Incidente domestico. L’eliambulanza atterra allo stadio ma le porte rimangono chiuse per un cambio di lucchetti

Una bambina di 20 mesi è rimasta ferita questa mattina a Paternò, dopo una caduta in casa dal letto a castello. Dopo aver sbattuto la testa contro una sbarra del letto, la piccola avrebbe perso i sensi. I medici intervenuti nell’abitazione hanno chiesto l’intervento dell’elisoccorso. L’eliambulanza è atterrata all’interno dello stadio comunale “Falcone Borsellino”, ma l’impianto non era aperto. A causa di un recente cambio di lucchetti, i vigili urbani sarebbero stati sprovvisti di chiavi e solo l’arrivo del custode ha permesso di caricare la piccola sull’elisoccorso, decollato per l’ospedale “Cannizzaro” di Catania.

Erano già entrati in azione, per aprire le porte dello stadio, alcuni muratori presenti nelle vicinanze che stavano tentando di scardinare un ingresso. Il contrattempo avrebbe ritardato i soccorsi di circa 20 minuti. La bambina – stando al racconto di un testimone diretto – avrebbe dato segni di ripresa già al “Falcone Borsellino”.  Nel prosieguo della mattinata, si è appreso che la bambina, entrata al pronto soccorso del “Cannizzaro” in codice giallo, è stata giudicata dai medici in condizioni generali buone. La piccola resterà sotto osservazione per tutto il tempo che il personale sanitario riterrà necessario. Tutto sembrerebbe indirizzarsi, dunque, verso un decorso favorevole.

 

Hashtags #bambina #elisoccorso #ferita in casa #Paternò #Ultime notizie