Imbeccata della neonata associazione che pungola l’amministrazione comunale paternese su diverse questioni

Quesiti espliciti sulla metropolitana, sui finanziamenti pubblici e sul recupero crediti giungono da parte del nuovo movimento “Città futura” dai nostri microfoni
Da Paternò, colgono subito l’occasione per denunciare, a loro avviso, vada rivisto nell’azione politica cittadina, in particolare l’operato dell’amministrazione paternese, che pare non abbia prodotto nulla di sostanzialmente apprezzabile. Lo fanno attraverso i nostri microfoni. Sono i componenti del neo movimento “Città futura” che si pone come pungolo, come una sorta di “opposizione” costruttiva fuori dalla assice civica, ma con le finalità dell’interesse comunitario paternese.
È Maria Grazia Pannitteri a muovere obiezione sulla questione bilancio e a chiedere esplicitamente quali finanziamenti pubblici siano stati richiesti e ottenuti dall’attuale amministrazione e quali, invece, siano attribuibili alla precedente; ancora chiede spiegazioni per quel che concerne il recupero crediti e la situazione della metropolitana.

Hashtags #città futura #Maria Grazia Pannitteri #Paternò #Ultime notizie