«Aiutare i cittadini a gestire i vari status emotivi che si susseguono quali solitudine, senso di isolamento o depressione»

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Paternò (consiglieri Claudia Flammia, Martina Ardizzone e Marco Gresta), propone l’istituzione di uno sportello telefonico di assistenza psicologica che «nasce dalla necessità di sedersi accanto al dolore di anziani, adulti, giovani e bambini poiché questo virus non ha fatto distinzione nello sconvolgere la nostra quotidianità causando spesso episodi di sconforto, panico, ansia generalizzata. Per questo motivo l’obiettivo dell’istanza è invitare l’amministrazione ad attivarsi in tal senso coinvolgendo le innumerevoli risorse professionali presenti nel nostro territorio con l’auspicio che si possano aiutare i cittadini a gestire i vari status emotivi che si susseguono quali solitudine, senso di isolamento o depressione.

L’emergenza Covid – proseguono i pentastellati – ha cambiato le vite di milioni di persone causando spesso non soltanto problemi economici ma ansie che le famiglie devono sopportare tanto in termini economici quanto in ambito relazionale. Il fine è dunque di convenzionare tale attività organizzando delle fasce orarie accessibili ai cittadini per beneficiare di un supporto psicologico che oggi risulta necessario. Questa guerra avrà una fine e non sarà questo virus ad avere la meglio. La nostra arma fine –  concludono Flammia, Ardizzone e Gresta – è la solidarietà sociale ed il supporto emotivo e psicologico può salvare delle vite».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #movimento 5 stelle #Paternò #sportello telefonico di assistenza #Ultime notizie