Oggi la processione serale e l’entrata dei cantanti in piazza Indipendenza

Nel vivo, da oggi, la festa patronale di santa Barbara a Paternò che avrà il suo clou domani 4 dicembre, con la solennità di santa Barbara, ed il 5 con la giornata della devozione cittadina. Nelle scorse settimane, le parrocchie cittadine hanno reso omaggio alla patrona nel corso dei pellegrinaggi di fede e devozione.

MARTEDÌ 3 DICEMBRE In mattinata l’omaggio del popolo paternese ai caduti di tutte le guerre. Il corteo, con la partecipazione delle autorità civili e militari e le rappresentanze delle vicine basi militari, ha percorso il tratto fra piazza Indipendenza e piazza santa Barbara dove sono stati resi gli onori militari al monumento ai caduti. A seguire la messa solenne con la partecipazione delle Forze Armate, presieduta da padre Salvatore Interlando, cappellano della Polizia di Stato. Al termine della celebrazione i Vigili del fuoco hanno apposto una corona di fiori all’immagine della santa Patrona posta sulla facciata della chiesa di Santa Barbara.

Alle 19 di oggi, solenne processione delle reliquie di santa Barbara per le vie Bonaccorsi, Santa Caterina, piazza Vittorio Veneto, Roma, piazza Indipendenza, Garibaldi, piazza Regina Margherita, Garibaldi, Vittorio Emanuele, piazza Regina Margherita, Vittorio Emanuele, piazza Indipendenza, Monastero, piazza Santa Barbara con ingresso della processione in chiesa. Al canto dell’inno, la svelata del simulacro della Patrona e la solenne benedizione con le reliquie. In piazza Indipendenza, tradizionale entrata dei cantanti con la partecipazione degli alunni delle scuole elementari di Paternò. Seguiranno le antiche cantate delle corporazioni cittadine “Mulinari” e “Muratori” da parte dei fedeli, accompagnate dal corpo bandistico “Città di Paternò”. A conclusione l’accensione delle luminarie artistiche.

MERCOLEDÌ 4 DICEMBRE A salutare la giornata dedicata alla solennità di santa Barbara lo sparo di ventun colpi a cannone al castello normanno, le campane e le melodie dei corpi bandistici che allieteranno le vie cittadine. L’appuntamento, atteso, è per le 10 con la solenne uscita del simulacro e delle reliquie di santa Barbara. La processione, con i cerei in testa, percorrerà le vie Santa Caterina, piazza Diaz sino alla chiesa dell’Idria, dove sarà celebrata la messa; quindi vie Gaudio e Verga e alle 12:30 arrivo in piazza Vittorio Veneto per l’atteso spettacolo pirotecnico; quindi la processione continuerà per le vie Santa Caterina, piazza Santa Barbara con rientro in chiesa.

Alle 17, la processione da piazza Santa Barbara proseguirà per le vie Monastero, piazza Indipendenza, Vittorio Emanuele, piazza Regina Margherita, G. B. Nicolosi, piazza Carlo Alberto. Dopo la sosta a San Giovanni Bosco il fercolo della patrona di Paternò attraverserà le vie Circumvallazione, piazza Purgatorio, parrocchia Cristo Re, Strano, Circumvallazione, Fallica, Carso, Villetta, Canonico Renna, Messina sino a San Biagio. Infine l’ultimo tratto: piazza Tricolore, vie Estonia, Sardegna, Rizzo, Vittorio Emanuele, piazza Regina Margherita, Vittorio Emanuele, piazza Indipendenza. Alle 23:30 in piazza Santa Barbara spettacolo pirotecnico e rientro in chiesa con riposizione del simulacro nella cameretta.

GIOVEDÌ 11 DICEMBRE Alle 11 il solenne pontificale presieduto da monsignor Salvatore Gristina, arcivescovo metropolita di Catania. Alle 16:30 la processione del fercolo di santa Barbara per l’omonima piazza e quindi le vie Sauro, Cunsolo, Emanuele Bellia, Livorno, sosta tradizionale all’ospedale “Santissimo Salvatore” con la benedizione con le reliquie agli ammalati. Poi la prosecuzione per le vie: Massa Carrara, Santa Lucia, largo Assisi, Convento, Fogazzaro, Foscolo, Machiavelli, Vespucci, Boccaccio, Petrarca, Emanuele Bellia, G.B. Nicolosi, piazza Regina Margherita, Garibaldi. Alle 21:30 ingresso e sosta dei cerei e del fercolo in piazza Indipendenza dove seguirà lo spettacolo piromusicale. Infine, ultimo tratto per le vie Teatro, San Gaetano, Poggio, piazza Umberto e piazza S. Barbara, intorno alle 23:30, dove si potrà ammirare lo spettacolo pirotecnico dalla collina storica. Rientro del fercolo in chiesa e riposizione del simulacro della patrona nella sua cameretta.

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE L’ultimo atto dei festeggiamenti 2019 a Paternò, in onore della patrona santa Barbara, con l’ottava della festa. In serata il pontificale presieduto da monsignor Salvatore Pappalardo, arcivescovo metropolita di Siracusa. Infine processione in piazza Santa Barbara con le reliquie e il simulacro della patrona a cui seguirà lo spettacolo pirotecnico ed il definitivo rientro del simulacro di santa Barbara.

Hashtags #festa #Paternò #patrona #patronale #santa barbara #Ultime notizie