Verranno disperse nel fiume a Pietralunga le ceneri del docente e ambientalista paternese prematuramente scomparso ad aprile

A due mesi dalla prematura scomparsa, la famiglia del professore Luigi Puglisi, storico ambientalista paternese, già presidente di “Vivisimeto”, disperderà le ceneri del proprio congiunto nelle acque del Simeto, il fiume che Puglisi amava tanto. Il luogo prescelto è la spiaggetta di Pietralunga dove, domenica prossima 5 Luglio, alle ore 18:30, si terrà una cerimonia commemorativa a cui sarà presente “Vivisimeto”, insieme a “Paternò c’è”, “SUdS – Stazioni Unite del Simeto – Progetticultururali”, “Associazione Alzheimer Paternò”, “A.P.AS Paternò”, “Presidio Partecipativo del Patto di Fiume Simeto”, l’I. C. “G. Marconi” di Paternò-Ragalna, “Mamme in comune”, e “La Casa delle Acque” nonché il mondo dell’ambientalismo paternese e della provincia di Catania.

«Un affettuoso saluto a Luigi – scrive in una nota la presidente di “Vivisimeto” Elisa Coppola – che con il suo sorriso, la sua dolcezza e la sua armonia con la natura e col mondo intero, ha reso indelebile il suo ricordo. Ringrazio la famiglia Puglisi per questo momento che ha regalato a tutti noi amici di Luigi, il Presidio Partecipativo del Patto di Fiume Simeto, l’assessore Gulisano e la ditta Dusty per la manutenzione del sito». Dopo la dispersione delle ceneri, la commemorazione si sposterà presso “Casa delle Acque” dove l’evento proseguirà con la proiezione di un video che farà rivivere i momenti più significativi delle battaglie e delle iniziative di Luigi Puglisi. L’evento, per le misure anticovid-19, sarà aperto ad un massimo di 50 persone; per partecipare bisognerà confermare l’adesione.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #ceneri #luigi puglisi #Simeto #Ultime notizie #vivisimeto