Il primo cittadino Nino Naso ha annunciato una denuncia alla polizia postale per quanto accaduto su Facebook

“Giovedì 31 ottobre scuole, parchi e cimiteri chiusi per allerta rossa”. È questo il falso post su una presunta allerta meteo di domani, con tanto di immagine identica a quella del primo cittadino Nino Naso, che da qualche ora sta girando su Facebook. A smascherare la notizia fake lo stesso primo cittadino, quello vero, – attraverso il proprio profilo Facebook – dove scrive “sta girando sui social un falso messaggio di allerta meteo, con chiusura delle scuole. Sto prontamente denunciando alla polizia postale l’accaduto in quanto può comportare effetti gravissimi”.

Un fatto certamente da non sottovalutare, forse generato da qualche studente che avrebbe voluto marinare la scuola o saltare qualche compito in classe o interrogazione. Il fatto di oggi solleva ancora una volta la questione sulla problematica delle fakenews che pullulano in maniera incontrollata sul web. Ricordiamo che, come avvenuto anche in altre occasioni, le informazioni sulle allerte meteo saranno pubblicate sulle testate giornalistiche del territorio, sui siti istituzionali dei comuni interessati dal maltempo e alcune volte anche sui profili social verificati dei primi cittadini.

Hashtags #allerta meteo #denuncia polizia postale #fake news #falsa allerta meteo #nino naso #polizia postale #Ultime notizie