Il vicesindaco Mannino: «Sarà ripulita nel breve periodo così come previsto nel piano comunale di pulizia del territorio»

Si trova nel cuore della città, accanto ad alcune strutture scolastiche eppure versa uno stato di degrado. È piazza Caduti Nassiriya di Paternò, una delle piazze più nuove, realizzata da poco più di un ventennio, e intitolata agli eroi militari vittime del tragico attentato del 12 novembre 2003. In quello che doveva essere un luogo ameno, di ritrovo per giovani e meno giovani, mamme e bambini, insomma per tutti coloro che volevano godere di uno spazio verde, adesso trionfa l’incuria. Aiuole piene di rifiuti di ogni genere, fontane prive di acqua, imbrattate di scritte e ricolme anch’esse di rifiuti. Uno spettacolo indecoroso che testimonia un grado d’inciviltà davvero preoccupante. La fontana circolare, realizzata intorno agli anni ’ 90 da Nino Costa e Adriano Sicari, racchiude, nella sua vasta vacuità, il senso di squallore della piazza; ai colori delle tessere dei mosaici, pressoché stinti, si contrappone la variopinta diversità dei resti di bottiglie e cartacce al suo interno. Anche la fontanella, che dovrebbe dare ristoro nelle giornate di afa, è prosciugata, ma in ogni caso otturata dalla presenza di involucri di rifiuti organici. Dunque, un parco pubblico lasciato in preda ai vandali.

La zona che costeggia l’area a verde è invece utilizzata come parcheggio auto. Tuttavia, anche questa zona non è immune dal degrado. Di fianco alle auto in sosta gli immancabili i rifiuti fanno da cornice ad un’immagine di uno slargo disadorno. In alcuni punti, inoltre, l’asfalto sembra ritirarsi. Nella parte centrale della zona sosta, una piccola voragine testimonia un cedimento del suolo, una buca, comunque coperta da immondizia.  Un vero peccato!
Dietro la fontana ci sono reperti di un tempo in cui questo territorio era pieno di agrumeti: ci sono delle ruote di ferro arrugginito, atte all’epoca, a tirare acqua per fornire le antiche masserie presenti nel luogo. L’intitolazione della piazza a dei caduti dovrebbe corrispondere ad un minimo di decoro urbano, ed invece, il decoro e la pulizia sono assenti.

IL DEGRADO DI PIAZZA CADUTI DI NASSIRYA

Yvii 24 ha sentito l’assessore all’Ecologia e al Verde, nonché vicesindaco Ezio Mannino: «Questo purtroppo è lo stato di degrado in cui abbiamo trovato molte delle nostre piazze e non solo. Pertanto stiamo avviando un piano di riqualificazione delle stesse partendo dalle cose più semplici come le pulizia per poi passare alla sistemazione delle aree a verde a tutto ciò che rende una piazza e/o un parco un luogo piacevolmente vivibile». Poi l’assessore Mannino spiega che malgrado la situazione economica e finanziaria sia ancora incerta la volontà di rendere più efficiente il servizio di raccolta non è mancata da parte loro. «Chiaramente questa è una situazione – ha proseguito l’assessore – che dobbiamo superare e per la quale ci stiamo attrezzando con un’adeguata progettazione che ci permetterà di attingere, oltre a fondi comunali, a finanziamenti messi a disposizione dalla Regione. Piazza Nassiriya sarà ripulita nel breve periodo così come previsto nel piano comunale di pulizia del territorio».

Hashtags #caduti di nassiriya #degrado #Ignazio Mannino #immondizia #in evidenza #Paternò #piazza #rifiuti #spazzatura