Al “Maria Addolorata” di Biancavilla donati dispositivi di protezione personale

Clicca per ingrandire

Un video-laringoscopio utile per intubazioni di emergenza e dispositivi di protezione personale (236 mascherine KN95 e 115 tute di bio-contenimento) sono stati donati rispettivamente all’ospedale “S.S. Salvatore” di Paternò e all’ospedale “Maria S.S. Addolorata” di Biancavilla grazie ai fondi raccolti dal Distretto Agrumi di Sicilia fra associati, partner, aziende e professionisti della filiera agrumicola siciliana. La raccolta fondi promossa dal Distretto Agrumi di Sicilia ha consentito di raccogliere 13.040 euro, «la cui destinazione è stata decisa dal Consiglio di amministrazione del Distretto Agrumi di Sicilia, in considerazione delle esigenze delle strutture sanitarie del territorio», spiega Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia.

«La filiera agrumicola siciliana, un comparto importante dell’economia siciliana – continua Argentati – ha voluto dare il suo contributo alla Sanità siciliana, in modo tale che le strutture individuate possano affrontare più serenamente e con più mezzi eventuali ulteriori emergenze. Ringraziamo tutte le aziende che hanno voluto contribuire e far presente la vicinanza del settore a chi lavora in prima linea contro l’epidemia di Covid-19».

Le donazioni sono state fatte da: Azienda Agricola Sisinna Vincenzo; Red Island srl; Società Agricola Galimi; Dipendenti OP Agrinova Bio; La Normanna Soc. Coop. Agr.; OP Agrinova Bio2000; Azienda Agricola Artale Marina; Enrico Eberle; Azienda Agricola Gerardo Diana; OP Rossa di Sicilia; Associazione Limone dell’Etna; A.A.T. Agroindustry Advanced Technokogies; Bellarossa Soc. Coop. Agr.; Susanna Corvaja; Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP; Carmelo Asero; GEA Soc. Coop. Agr.; Azienda Agricola Russo Giuseppe; Agriturismo Marino; Ivan Mazzamuto; Ditta Gullotti Gaetano; Di Perna Francesco; Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia.

Il video-laringoscopio è già stato consegnato all’ospedale SS. Salvatore di Paternò e adesso è in fase di collaudo. La strumentazione, di cui l’ospedale era privo, sarà utile per le eventualità necessità di intubazione d’emergenza di pazienti. I dispositivi di protezione personale (mascherine KN95e tute di bio-contenimento) sono già stati consegnati all’ospedale “Maria S.S. Addolorata” di Biancavilla e saranno destinate in particolare al personale sanitario impiegato al Pronto Soccorso.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #distretto agrumi #donazione #ospedale maria addolorata biancavilla #ospedale santissimo salvatore paternò #Ultime notizie