Le Salinelle di Paternò -
Le Salinelle di Paternò – © pietronicosia.it

Dopo l’iscrizione delle Salinelle nel catalogo dei geositi, presto l’area potrebbe diventare area protetta

Piccoli crateri emettono acque fangose ricche di anidride carbonica, metano e altri gas dalle grandi potenzialità terapeutiche. Questa in breve la magia delle Salinelle, l’area geologico-naturalistica di Paternò caratterizzata dalle continue manifestazioni di vulcanesimo secondario che presto potrebbe diventare un Parco naturalistico di interesse mondiale. È ciò che auspica l’amministrazione comunale paternese che due mesi fa ha presentato alla Regione Siciliana un progetto volto alla realizzazione del Parco naturalistico, un’area protetta che abbia lo scopo di conservare e mantenere il livello di biodiversità presente.

 

Un progetto di grande importanza turistico-culturale che giunge dopo l’iscrizione delle Salinelle, avvenuta lo scorso dicembre 2015, nel catalogo regionale dei geositi di rilevanza nazionale e mondiale. In particolare, l’Assessorato regionale al Territorio e all’Ambiente ha riconosciuto le “Salinelle del Fiume” (situate sulla sponda sinistra del Simeto) e le “Salinelle dei Cappuccini” (vicino lo stadio comunale) come geositi di tipo vulcanologico e geochimico di rilevanza mondiale, mentre ha riconosciuto rilevanza nazionale ai geositi “Collina storica” e “Fonte Maimonide”. L’iscrizione nel catalogo regionale da la possibilità di accedere ad importanti finanziamenti che potranno essere utilizzati per la valorizzazione di questo grande patrimonio naturalistico.

Paternò, il sito delle Salinelle - © pietronicosia.it
Paternò, il sito delle Salinelle – © pietronicosia.it

Yvii24 ha sentito Valentina Campisano, assessore alla Cultura del Comune di Paternò, che ha dichiarato: «Sul geosito delle Salinelle stiamo lavorando costantemente per tenerlo sempre pulito e renderlo fruibile ai visitatori. Forti dell’impegno assunto dall’assessorato regionale, circa due mesi fa abbiamo presentato un ambizioso progetto che mira alla realizzazione di un parco naturalistico e alla bonifica di tutta l’area. Speriamo che la nostra istanza venga accolta e il progetto venga finanziato. Intanto, grazie all’azione di promozione del territorio che facciamo insieme alla Pro Loco, il sito è già meta di numerosi turisti».

È di ieri pomeriggio, infatti, l’ultima visita da parte di un gruppo di turisti, rimasti colpiti dal fascino delle Salinelle: si tratta dei pellegrini dell’associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia, in viaggio in questi giorni per l’antica via francigena che attraversa Paternò. L’assessorato alla cultura di Paternò sta lavorando alla messa in rete delle opportunità turistiche presenti sul territorio, tant’è che presto sarà inaugurato a Palazzo Alessi il Punto di Informazione Turistica che sarà il punto di riferimento per informazioni su strutture ricettive, ristorazione ed eventi e servirà a gestire l’intero sistema museale a cui l’assessorato alla Cultura sta lavorando.

Hashtags #Ambiente #geosito #in evidenza #parco naturalistico #Paternò #salinelle #valentina campisano