L’uomo sarebbe stato colpito da un infarto fulminante mentre era al telefono con la moglie

Il custode dell’autoparco comunale di Paternò, G. C. di 62 anni, è deceduto intorno alle 17:00 di oggi probabilmente a seguito di un infarto fulminante. Secondo le prime ricostruzioni sembrerebbe che l’uomo si trovasse all’interno della struttura comunale di via Giovanni Verga seduto su un divano, al telefono con la moglie, quando un malore ha fatto perdere il contatto telefonico tra i due. La moglie, intuito che qualcosa non stesse andando per il verso giusto, ha attivato immediatamente i soccorsi attraverso una chiamata al numero di emergenza 112. Una volta giunti sul posto, i soccorritori hanno forzato l’ingresso della struttura iniziando immediatamente la rianimazione cardiopolmonare sull’uomo. Il medico dell’ambulanza, dopo aver completato il protocollo previsto per questi casi, non ha potuto far altro che costatare il decesso dell’uomo. Intervenuti anche i Carabinieri, la polizia municipale e i Vigili del Fuoco.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #118 #autoparto #custode #in evidenza #morte #Paternò