Con un punto d’informazione e una rete museale la città s’inserisce in un ampio circuito turistico regionale

Un Punto di informazione turistica, verrà inaugurato domani pomeriggio, alle 18:30, a Paternò presso Palazzo Alessi. È solo l’ultimo, in ordine di tempo dei servizi che la Pro Loco offre per evidenziare le attrattive paternesi. In ottemperanza allo Statuto dell’associazione, in accordo alle disposizioni regionali, si completa un iter avviato giungendo alla nascita di un concreto sito d’informazione, che consentirà di sancire l’ingresso nel circuito turistico regionale della città di Paternò. In sintonia con questo progetto c’è quello dell’istituzione da parte dell’Amministrazione comunale di un sistema museale. Un sistema che guarderà alla valorizzazione e fruizione dei beni culturali e monumentali cittadini.

paternò_palazzo_alessi_16_11_2016
Palazzo Alessi

Taglierà il nastro l’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo, presenzieranno all’evento anche il presidente dell’Unpli (Unione nazionale Pro loco d’Italia) Nino La Spina, il primo cittadino Mauro Mangano, l’assessore alla Cultura Valentina Campisano, la Presidente della Pro Loco cittadina Salvina Sambataro, la Soprintendente ai Beni Culturali di Catania Mirella Patanè, e la dirigente del Servizio Turistico di Catania Francesca Paola Gargano.
L’IAT (Informazione e accoglienza turistica) permetterà alla città di Paternò di essere inserita in un portale che semplificherà le richieste di visite turistiche, fornendo un’ampia ribalta.

«Quest’apertura del punto d’informazione e di accoglienza turistico è stato realizzato in collaborazione con il Comune – spiega la presidente della Pro Loco Salvina Sambataro –. Il servizio sarà disponibile per 12 ore compresi i festivi. Ci saranno i ragazzi della Pro Loco, ma anche personale del Comune e inoltre abbiamo stipulato una convenzione con il liceo “Francesco De Sanctis” e avremo quindi, come d’altra parte, già dallo scorso anno è stava avviata la collaborazione, anche la presenza degli allievi del linguistico: verranno coinvolti circa 185 ragazzi. Il portale diventerà il fulcro degli eventi cittadini.
Noi abbiamo già – conclude Sambataro – un nostro portale e un indirizzo email, insomma i modi per contattarci e raggiungere la città, per visitarla attraverso un esaustivo percorso turistico non mancano».
La prima tappa del percorso, a cui accenna la presidente, dovrebbe essere il Museo o Centro Multimediale, ospitato all’interno di Palazzo delle Arti, inaugurato lo scorso anno, ma già conosciuto e apprezzato da molti visitatori.

Hashtags #comune paternò #iat #in evidenza #informazione accoglienza turistica #informazioni #palazzo alessi #Paternò #pro loco #salvina sambataro #turismo