I rapinatori erano a volto coperto ed a bordo di una Fiat Panda vecchio modello

Ennesima rapina a mano armata intorno alle 18:30 di ieri a Paternò, ai danni del supermarket Ard discount di via Balatelle. Secondo le ricostruzioni raccolte, sembrerebbe che due uomini a volto coperto e con in mano due pistole, siano giunti nella zona antistante all’esercizio commerciale a bordo di una Fiat Panda vecchio modello. Presumibilmente, l’auto, potrebbe essere la stessa che martedì era stata impiegata per la rapina ai danni dell’A&O di via Sardegna, sempre a Paternò. Una volta all’interno dell’Ard, i due con il passamontagna in faccia, si sono diretti verso le casse minacciando i dipendenti affinché consegnassero l’incasso, per un totale di circa 600 euro.

Agitazione anche tra i tanti clienti che erano presenti all’interno dell’esercizio commerciale al momento della rapina all’interno; in particolare una bambina si sarebbe fatta prendere dal panico. Sembrerebbe che qualcuno abbia riconosciuto nelle minacce ai cassieri, un accento cadenzato tipico del dialetto paternese. Una volta concluso il colpo, i due si sarebbero dileguati a bordo dello stesso veicolo con il quale erano giunti sul posto, attraverso le vie cittadine. Sul posto si è subito portata una pattuglia dei Carabinieri della Compagnia di Paternò che ha acquisito le immagini di video sorveglianza del supermarket.
Dalle prime notizie che trapelano dal fitto riserbo degli inquirenti, sembrerebbe che gli autori del colpo siano gli stessi della rapina del 14 agosto ai danni del supermercato Eurospin.

 

Hashtags #ard discount #armi #carabinieri #in evidenza #panda bianca #Paternò #rapina