Imputato Ignazio Sciurello, accusato di aver ucciso il 32enne e di averne distrutto il cadavere

«Condannare Ignazio Sciurello all’ergastolo». È la richiesta della Procura della Repubblica di Catania nei confronti del 49enne accusato di essere il killer di Massimo Pappalardo, 32 anni al momento della morte, il cui corpo venne rinvenuto carbonizzato l’8 marzo 2015 all’interno della sua auto in un dirupo della provinciale 24, in contrada Poggio Monaco a Paternò.

Sciurello è accusato di aver ammazzato Pappalardo con quattro colpi di pistola e di averne poi distrutto il corpo col fuoco. Alla base dell’efferato assassinio la gelosia che l’omicida provava nei confronti della vittima, legato sentimentalmente alla sua ex. Chieste anche la condanne per Massimo Distefano (45 anni) per concorso in omicidio, e per Giuseppe Sciurello (57) Antonello Cosentino (45) che aiutarono in fasi diverse Ignazio Sciurello nell’omicidio.

Hashtags #Ignazio Sciurello #in evidenza #massimo pappalardo #omicidio #Paternò