Apertura straordinaria di musei e luoghi d’arte in orario serale e notturno. Spazio anche a visite guidate, concerti e mostre tematiche

fai_13_10_2016_01A Paternò torna “La Notte dei Musei”, l’evento europeo che dà la possibilità di visitare musei, chiese e aree archeologiche in orario serale e notturno, permettendo a chi non può nelle ore diurne di godere delle bellezze storiche e artistiche della città. Molti i luoghi d’arte che sabato 21 maggio apriranno gratuitamente le loro porte, per un’iniziativa fortemente voluta dal Comune di Paternò, dall’Assessorato alla Cultura e dalla Consulta delle Associazioni Culturali di Paternò. Diversi eventi collaterali arricchiranno “La Notte dei Musei”, come visite guidate, concerti, proiezioni e mostre tematiche.

L’apertura ufficiale dell’evento, curato dai direttori artistici Antonella Caponnetto e Antonio Caruso, si terrà alle 20:30 a Palazzo Alessi, dove per l’occasione sono state installate alcune opere dall’associazione culturale Archibla. Al suo interno anche la mostra “La Banca del Racconto – Patrimonio dei Migranti” e la proiezione del cortometraggio “Ahlem” a cura di Apas-Paternò. Le visite guidate tra storia e cultura paternese interesseranno la chiesa di Santa Barbara, la chiesa del Pantheon, la chiesa della Santissima Annunziata, la Cappella del Santissimo Crocifisso e quella barocca, la chiesa di Santa Caterina d’Alessandria e ovviamente il Castello Normanno, luogo simbolo della città di Paternò.
Presso il Piccolo Teatro di via Monastero si terrà, alle 18:00, la premiazione del concorso “Paternò in Corto” e l’assegnazione dello speciale premio “Akropolis Rocca dei Normanni” ; a seguire la proiezione dei cortometraggi vincitori, a cura dell’Associazione Uniti per il Sud.

Nell’adiacente Casa Museo del Cantastorie si terrà alle 21:30 la visita animata a cura di Alessandro Nicolosi.
Diverse le aree culturali allestite presso la Biblioteca comunale “G. B. Nicolosi”: nella corte interna sarà possibile visitare la mostra fotografica “Paternò in una Cartolina” e l’esposizione degli elaborati dei ragazzi delle scuole di Paternò; nel salone, si terrà il concerto pianistico di Valerio Vittorio Riggi, a cura dell’Associazione culturale “Anfiteatro” nell’ambito della stagione musicale “Paternò Arte Musica” (evento a pagamento, ingresso € 5); nella sala lettura della Biblioteca, invece, esposizione di libri antichi e lettura animata.
Porte aperte anche della Galleria d’Arte Moderna di piazza Indipendenza, con la mostra permanente e la mostra personale dell’artista Angelo Platania, del Museo archeologico “Savasta” (ex carcere borbonico) con la visita guidata di SiciliAntica “I luoghi della Memoria”, e di Palazzo delle Arti, dove sarà possibile visitare la mostra di cartelloni cinematografici d’epoca “La donna nel cinema” insieme al collezionista Pietro Vitellino e a Pippo Virgillito e visitare il museo multimediale curato dall’associazione Pro Loco Paternò.

E ancora, in piazza Armando Diaz sarà allestita una mostra fotografica a cura del Gruppo Fotografico “Le Gru” (Alfio Bottino: “Di Bianco Vestiti”, Gianfranco Consiglio: “Riti della Settimana Santa”, Salvo Badalà: “Pasqua nella Nebbia”), mentre nello scenario della chiesa Santa Maria della Valle di Josaphat si terrà alle 21:30 il concerto musicale del Complesso Bandistico Amatoriale Città di Paternò. Al suo interno anche la mostra di fotografie e cartoline d’epoca “Paternò com’era” del Gruppo Collezionisti Paternò, e la proiezione di audiovisivi a cura dell’Associazione ViviSimeto. Spazio anche allo svago e al divertimento con il concerto della band Etnagroove Negrita Tribute Band alle 22:30 presso il Kyano Spyna di Piazza Armando Diaz e la “Festa della Birra” organizzata in piazza Umberto dal locale Ottavo Senso.

Per avere maggiori informazioni sul programma de “La Notte dei Musei 2016 Paternò” è possibile collegarsi al sito paternòcultura o alla pagina Facebook dell’evento.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #21 maggio 2016 #arte #concerti #in evidenza #mostre #museo #notte dei musei 2016 #Paternò #visite guidate