Da oggi la piscina non ha un gestore. Distefano e Lo Presti chiedono lumi anche su campi, palazzetto e velodromo

“Diventerà Bellissima” di Paternò, traguarda nel mirino la convenzione per la gestione della piscina comunale e chiede una programmazione su tutti gli impianti sportivi. In un comunicato stampa del gruppo consiliare musumeciano, a firma dei consiglieri Anthony Distefano e Giuseppe Lo Presti, si sottolinea che «è scaduta ieri la proroga che definiva i termini di affidamento della piscina comunale “Giovanni Paolo II”: ufficialmente da oggi, primo luglio, la struttura è senza un gestore. Nonostante i proclami ed un abbondante arco di tempo protrattosi per mesi – continua #diventeràbellissima – il bando non è stato completato e, dunque, nemmeno pubblicato: purtroppo, si prosegue in un clima di improvvisazione che va a danno della comunità paternese.

Ed a nulla serve registrare le parole dell’amministrazione comunale che hanno il sapore amaro dell’alibi e della giustificazione a proposito di bando che verrà pubblicato da qui a breve: era fondamentale riuscire ad avere tutto pronto anche alla luce di una piscina esterna che attende solo di essere consegnata e che, in concomitanza col periodo estivo, avrebbe potuto rappresentare una importante risorsa per la città ed il territorio».

Distefano e Lo Presti, poi, rivolgono l’attenzione a campi da tennis, campi di calcio, palazzetto dello Sport, velodromo “Salinelle”: «Vorremmo conoscere quali siano i progetti dell’amministrazione nell’ambito della programmazione sportiva: perché va dato atto che se non fosse per la passione degli sportivi paternesi, delle squadre e delle associazioni che espongono se stessi a sacrifici quotidiani, lo sport sarebbe già scomparso del tutto dai radar dell’agenda politica cittadina – chiudono i due consiglieri –» .

Hashtags ##diventeràbellisisma #anthony distefano #giuseppe lo presti #piscina #sport #Ultime notizie