Nell’aula magna del “Santo Asero” gli affascinanti racconti storici di Mimmo Chisari, Turi Marchese e Pippo Virgillito

Non solo libri ma cultura e cultura del territorio, secondo questa direttrice fondamentale si snoda la “Settimana della cultura e del libro. Sicilia e sicilitudine”. Citando un’accezione coniata da Leonardo Sciascia, per descrivere, in una parola, la complessità dell’indole siciliana, dissimile da ogni altra, originale e indecifrabile perché connaturata al suo ambiente, si articolano le iniziative culturali. Negli incontri in programma si parlerà della Sicilia, del carattere dei siciliani, non solo coevi, ma partendo dalle origini, dalle varie dominazioni, dalle civiltà che l’hanno forgiata come quella Greca, così nel primo incontro lo storico e presidente di SiciliAntica Paternò, Mimmo Chisari, ha illustrato le tappe di un percorso evolutivo della storia di Paternò.
Nell’aula magna dell’IPAA (Istituto per l’Agricoltura e l’Ambiente) “ Santo Asero”/ IISS “Francesco Redi”  gli allievi hanno assistito all’affascinante racconto storico di Chisari, al quale sono seguite le liriche del poeta Turi Marchese, versi sulla regina Bianca di Navarra, una delle sovrane più amate dai paternesi e, per finire il consigliere regionale di SiciliAntica, Pippo Virgillito ha evidenziato l’aspetto folcloristico e antropologico di alcuni eventi che la città normanna ha attraversato, anche in un passato non troppo lontano.

Presenti all’inaugurazione, nella sede dell’IPAA, della “Settimana della cultura e del libro” la VI commissione consiliare e l’assessore agli Affari Legali, Nancy Leotta, tuttavia gli eventi successivi verranno ospitati in altri siti comunali oltre la scuola a dimostrazione che si tratta nel complesso di un’attività rivolta a tutti, che avvicini il mondo della scuola alla cittadinanza, e questo pare sia il messaggio che le istituzioni, unitariamente, hanno voluto trasmettere già nella redazione del fitto programma, come racconta ad Yvii 24 la presidente della IV commissione consiliare, Cultura e Pubblica Istruzione, Barbara Conigliello: «La settimana della cultura e del libro nasce in maniera quasi casuale, da un confronto tra docenti, ma scaturisce da un’esigenza profonda – queste le sue parole – quella di colmare un disagio sociale ed educativo che non sempre è così evidente ma c’è in alcune realtà scolastiche cittadine e, io come insegnante, e altri colleghi, lo percepiamo. Abbiamo elaborato – ha continuato Conigliello – un calendario ricco di eventi, di cui molti incontri con l’autore, che si svolgerà nell’arco di una settimana complessivamente, anche se non consecutiva, infatti l’ultimo evento è previsto per il 9 giugno.

Inoltre è inclusa l’adesione al programma della settimana verde o Green Week che ha voluto sempre il Comune di Paternò. Alla luce di quanto è accaduto recentemente all’interno di San Francesco alla Collina, occorre sviluppare un maggior senso di responsabilità sociale e civica, eventi come questi sono importanti perché aiutano a far maturare nei ragazzi quel senso di appartenenza dal quale si genera anche l’amore per il bello e per la cultura».
L’indomani all’interno della Biblioteca comunale “G.B. Nicolosi” si è svolta l’importante convegno: “Sicilia e sicilitudine. Oltre la sicilitudine”. Venerdì 27 aprile sarà la volta della presentazione del libro “La passione di sapere. Angelo Ciravolo, uomo di scuola e di cultura”, ospitata in Biblioteca vedrà la partecipazione dei due autori: Claudio Tugnoli, del dipartimento di Sociologia dell’Università di Trento e il consigliere regionale di SiciliAntica Pippo Virgillito.

Qualche giorno di pausa e poi si riparte con la cultura e i libri: l’11 maggio, sempre all’interno della Biblioteca comunale “G.B. Nicolosi”, si svolgerà un altro convegno su “Sicilia e sicilitudine. Codice siciliano e Canone italiano nella storia, nella letteratura e nell’arte”.
Il 21 maggio, nel Palazzo delle Arti di Paternò, nel contesto della Settimana europea del Verde, alla presenza del primo cittadino Nino Naso, sarà inaugurata la mostra “L’isola fra mito e realtà. Tutte le sfumature del Verde”. La chiusura, di questa settimana varia e interessante, si avrà il 9 giugno con esperti di cinematografia, regia e scrittura, in programma la trattazione del tema “Sicilia e sicilitudine. Isola d’immagini e di parole”.

Hashtags #in evidenza #mimmo chisari #Paternò #Pippo Virgillito #Santo Asero #settimana del libro #settimana della cultura #siciliantica #sicilitudine #turi marchese