Tre uomini a volto scoperto hanno affiancato l’auto del vicesindaco percuotendolo ripetutamente. Ancora ignote le motivazioni alla base del gesto  

Aggressione intorno alle 8:00 di questa mattina ai danni del vicesindaco di Paternò Ezio Mannino ad opera di tre uomini a volto scoperto che lo hanno affiancato in zona circumvallazione mentre stava per salire in auto, prendendolo bastonate, ceffoni e pugni. Al momento rimangono ancora ignote le cause che avrebbero portato i tre a commettere il gesto, lasciando aperta ogni ipotesi. Il vicesindaco avrebbe riportato diverse ecchimosi al volto e ferite al labbro. Mannino, è stato poi condotto da un passante all’ospedale di Paternò affinchè potesse ricevere le cure del caso. L’intervento dello stesso passante, che si è affiancato con la propria auto alla zona dove stava avvenendo il pestaggio, avrebbe messo in fuga i malintenzionati, salvando così la vita a Mannino. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri della compagnia di Paternò che hanno raccolto la denuncia del fatto. Al vaglio degli uomini dell’arma anche le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza presenti in zona, che potrebbero dare un’identità agli aggressori.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #aggressione #carabinieri #ezio mannino #in evidenza #Paternò #vicesindaco