Con la decisione del Tribunale del Riesame decade la sospensione prefettizia

Dopo l’annullamento della misura cautelare degli arresti domiciliari da parte del Tribunale del Riesame, il presidente del Consiglio comunale di Paternò, Filippo Sambataro, torna a guidare l’assise cittadina. La decisione del “Riesame” rende, in pratica, nulla la sospensione di Sambataro da consigliere comunale paternese, firmata il 22 maggio scorso dal Prefetto di Catania, Claudio Sammartino.

Sambataro è, e resta, indagato, come medico, nell’ambito dell’inchiesta “Esculapio” (rileggi l’articolo) sui falsi invalidi in provincia di Catania. È stato il Segretario generale del Comune di Paternò, Giuseppe Bartorilla, a comunicare ai consiglieri comunali paternesi il rientro tra i ranghi di Sambataro. A sostituirlo in consiglio è stato in queste settimane il consigliere comunale Nino Valore che, adesso, decade. Per domani era prevista l’elezione del presidente del Consiglio comunale supplente.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #esculapio #filippo sambataro #Paternò #Ultime notizie