Sequestrato a un 19enne ucraino oltre un chilo e mezzo di “erba”

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia hanno arrestato in flagranza di reato un 19enne di origini ucraine, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, insospettiti da uno strano viavai di giovani dalla sua abitazione di via Bengasi, hanno approfittato dell’istante propizio per farvi irruzione e perquisirla.

L’operazione ha consentito di rinvenire e sequestrare un chilo e 600 grammi di marijuana sfusa, 50 dosi di “erba” già pronte per essere piazzate al dettaglio, 1 bilancino elettronico di precisione, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare la dosi di stupefacente da porre in vendita. La droga, del valore di circa 15.000 euro, è stata sottoposta a sequestro, mentre il giovane è stato relegato agli arresti domiciliari.

Hashtags #arresto #carabinieri #droga #Ultime notizie