A perdere la vita in un impatto autonomo un mottese di 65 anni

Antonino Crisafulli di 65 anni, residente a Motta Sant’Anastasia, è morto questa sera poco dopo le 18 sulla statale 121 a Piano Tavola, in territorio di Belpasso, in un incidente autonomo avvenuto all’altezza del rifornimento Pappalardo, che si trova sull’opposta carreggiata rispetto al luogo del drammatico impatto. L’uomo, che viaggiava a bordo di una Fiat Punto vecchio modello in direzione Paternò, si è schiantato contro lo spartitraffico che separa la corsia di marcia e la corsia che immette per la zona industriale di Piano Tavola, sotto al cavalcavia.

Insieme a lui viaggiava la moglie che è rimasta gravemente ferita e che è stata condotta da un’ambulanza del Sistema di emergenza territoriale al pronto soccorso del Policlinico di Catania: le sue condizioni sarebbero gravi. Sul posto i Vigili del fuoco del distaccamento di Paternò, i Carabinieri della Compagnia di Paternò e una seconda ambulanza in eccedenza 118 dell’Anpas. Il traffico ha subito pesanti rallentamenti. Al momento non è ancora chiara la dinamica dell’incidente: si potrebbe supporre che il 65enne si sia accorto in ritardo dello svincolo decidendo di immettersi comunque. Un ruolo decisivo lo avrebbe anche potuto giocare il fondo stradale reso viscido per la pioggia caduta nel pomeriggio. Al momento, queste restano solo ipotesi. Saranno le indagini del Carabinieri, chiamati a ricostruire i fatti, a cercare di dare una risposta al fatale impatto.

Un svincolo pericoloso, come tanti altri sulla Statale 121, quello dove è avvenuto l’incidente oggi, che nel mese di dicembre 2018 fu scenario di un altro incidente mortale. In quell’occasione, a tarda notte, perse la vita  il 27enne paternese Vincenzo Cimbali, di professione pizzaiolo. Anche in quel caso si trattò di un incidente autonomo che non lasciò scampo al giovane mentre un 53enne vigilantes rimase ferito.

 

Hashtags #Belpasso #Piano Tavola #ss 121 #statale 121 #Ultime notizie