Previsti 192 tirocini in imprese del territorio. Compenso di 500 euro al mese per sei mesi

Prenderanno il via a maggio i 192 tirocini formativi finalizzati all’inclusione lavorativa, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione nei comuni etnei del distretto socio-sanitario D12 Adrano (capofila), Biancavilla e Santa Maria di Licodia, nell’ambito del progetto “Pon Sia”,  il Programma operativo nazionale, finanziato attraverso il Pon Inclusione, (FSE 2014-2020). La durata del progetto è di un anno (conclusione giugno 2020).

Il progetto è stato presentato ieri (16 aprile) ad Adrano presso Palazzo  Bianchi. Presenti il sindaco di Biancavilla Antonio Bonanno, la dirigente del comune di Adrano Agata Rosano, la Responsabile unica del procedimento, Antonietta Schembri, direttore del Progetto, la presidente della cooperativa Fenice, Silvana Strano, Giovanni Di Stefano per la società Etna Hitech.

Il progetto si muove su due tipi di intervento: sostegno economico ai nuclei familiari beneficiari, erogato attraverso l’attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità e attivazione lavorativa e sociale. I 192 tirocini verranno assegnati dal servizio sociale territoriale, avranno la durata di 6 mesi e prevedono un compenso di 500 euro lordi al mese. I tirocini potranno svolgersi nelle imprese del territorio.

 

Hashtags #Adrano #Biancavilla #pon inclusione #Pon Sia #Santa Maria di Licodia #tirocini lavorativi #Ultime notizie