Primo grado di giudizio per l’affidamento diretto, alla società del marito della senatrice Anna Finocchiaro,  relativo all’informatizzazione del Presidio territoriale di assistenza di Giarre

L’ex direttore generale dell’Asp Catania, il biancavillese Giuseppe Calaciura, e l’amministratore della società Solsamb, Melchiorre Fidelbo, marito della senatrice Pd Anna Finocchiaro, sono stati condannati per abuso di ufficio a nove mesi con la sospensione della pena, per l’appalto al PTA di Giarre.
La vicenda ebbe inizio nel 2010 quando la Guardia di Finanza di Catania sequestrò negli uffici dell’Assessorato regionale alla Sanità, la documentazione relativa all’appalto, di 350mila euro, per il sistema di informatizzazione del Presidio territoriale di assistenza di Giarre.

 

I lavori erano stati assegnati, con affidamento diretto, alla Solsamb, di cui Fidelbo era amministratore.  Gli imputati sono stati tutti assolti dall’accusa di truffa aggravata. Per l’abuso d’ufficio sono stati assolti Antonio Scavone (ex Direttore generale Asp), per non aver commesso il fatto, e Giovanni Puglisi (Direttore amministrativo Asp), perché il fatto non costituisce reato.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #giuseppe calaciura #in evidenza #melchiorre fidelbo #pta giarre