Discrepanza fra abitanti e costruzioni, ma adesso sembra esserci l’attesa svolta

Sembra in dirittura d’arrivo, a r l’approvazione del Piano Regolatore Generale. Dal lontano 1985, quando Ragalna, da frazione, si staccò da Paternò per diventare cittadina autonoma, solo uno è stato il Prg approvato. Adesso dopo trentadue anni, pare possa esserci una svolta. Essendo una piccola comunità, nella questione deve per legge intervenire la Regione Siciliana. Finora pare sia mancata l’approvazione per tenue chiarezza su un punto: la discrepanza tra l’ampio patrimonio immobiliare e il numero dei residenti; ma chiarito il punto, ormai, attribuibile al fatto che ci sono nel territorio molte case di vacanza abitate solo nel periodo estivo, dovrebbe giungere presto l’agognata approvazione.
«Abbiamo compiuto i passi insieme alla Regione – ha asserito, in merito al piano, il sindaco Salvatore Chisari –, per cui sarebbe una contraddizione se adesso lo bocciasse».

Hashtags #in evidenza #piano regolatore generale #prg #Ragalna #salvo chisari #sindaco