L’uomo è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere

Un rapinatore paternese di 28 anni, Davide Nicolosi, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Paternò, per una rapina commessa ai danni del gestore di un rifornimento di benzina di Paternò. Il malvivente, il 19 settembre 2017, dopo aver seguito fino a Belpasso il titolare 78enne del distributore “IP” di  Corso Italia a Paternò, armato e con il volto travisato da passamontagna, lo costrinse, percuotendolo, a consegnargli l’incasso giornaliero equivalente a 3.100 euro in contanti. Grazie alle indagini svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò e della locale Stazione, il rapinatore fu identificato e sottoposto, nell’aprile 2018, a misura cautelare in carcere emessa  dal G.I.P. del Tribunale etneo.

La scorsa notte i Carabinieri si sono presentati nell’abitazione di Davide Nicolosi, dov’era stato relegato agli arresti domiciliari dopo la custodia in carcere, per eseguire un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Catania a seguito della condanna ad anni 2 e mesi 8 di reclusione, comminatagli poiché ritenuto colpevole di rapina aggravata. Il 28enne, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Hashtags #Belpasso #condanna #Davide Nicolosi #distributore carburanti #Paternò #rapina #Ultime notizie