Era scomparsa ieri sera dalla Città dello sport del capoluogo aretuseo

È stata ritrovata a Paternò, nell’abitazione di alcuni parenti, Marika, la tredicenne scomparsa ieri sera alle 19 a Siracusa all’uscita dalla piscina dove pratica nuoto sincronizzato. Sta bene fa sapere la Polizia. A ritrovarla sarebbero stati i suoi stessi parenti. La ragazzina era stata vista l’ultima volta alla Cittadella dello sport del capoluogo aretuseo, nella quale si allena con una squadra femminile di sincronizzato. Inizialmente si era diffusa sui social la notizia che la ragazzina fosse salita a bordo di un’auto, una Golf blu, all’uscita dall’impianto sportivo, circostanza che gli inquirenti stanno tenendo in considerazione. La foto della 13enne è stata rilanciata sui social, da congiunti ed amici, ottenendo decine di migliaia di condivisioni su Facebook. La Squadra mobile a cui sono affidate le indagini, aveva ascoltato ieri sera le amiche più strette, le compagne di classe e le colleghe del nuoto, le ultime a vederla. Sotto controllo anche il tabulato del telefonino della ragazza. Alla base dell’allontanamento ci sarebbe un litigio con i compagni di classe e incomprensioni in famiglia.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #13enne #allontamento #città sport #in evidenza #marika #nuoto sincronizzato #Paternò #Polizia #ritrovata #scomparsa #siracusa #squadra mobile #tredicenne