Giulia Grillo: «Contenta di vedere l’ospedale di Biancavilla completato»

Si è svolta questa mattina la visita itinerante negli gli ospedali del comprensorio etneo – Paternò, Biancavilla, Bronte – del Ministro della salute Giulia Grillo. Prima tappa di questa mattina, l’ospedale “Santissimo Salvatore” di Paternò, dove ad attenderla, tra i tanti, Maurizio Lanza, commissiario dell’Asp di Catania, il primo cittadino Nino Naso, il direttore sanitario Giuseppe Spampinato e diversi tra medici ed infermieri del nosocomio paternese. Tante le tematiche affrontate durante la visita, tra cui l’annuncio dello sblocco di 21 milioni e 700 mila euro che da qui a qualche anno renderanno l’ospedale più sicuro e funzionale. Anche il pronto soccorso dovrebbe essere interessato da azioni di miglioramento, grazie a circa un milione di euro che dovrebbero ricadere sull’unità operativa.

Subito dopo,  il capo del dicastero della salute si è spostata al nosocomio biancavillese dove è stata accolta, oltre che dal commissario generale dell’Asp Lanza, anche dal primo cittadino Antonio Bonanno accompagnato da diversi assessori della sua giunta.  Anche in questa occasione, prima di procedere con una visita nei reparti, ha ascoltato le proposte dal personale sanitario presente. Conclusa la visita a Biancavilla, il ministro ha poi proseguito la propria attività istituzionale di visita e ispezione nell’ospedale “Castiglione Prestianni” di Bronte.

Hashtags #Biancavilla #Bronte #giulia grillo #ministro #ministro della salute #ospedale #ospedale maria santissima addolorata #Paternò #santissimo salvatore #Ultime notizie #visita istituizionale #visita ministro