Dopo quattro mesi dall’aggiudicazione del bando di gara, l’ASD Olimpia Libertas sigla il contratto di gestione delle strutture sportive comunali di Via Bartali

Si è svolta l’11 febbraio, presso il Palazzo Comunale di Santa Maria di Licodia, alla presenza del segretario Antonio Maria Caputo e del caposettore Flora Tricomi,  la stipula del contratto di affidamento degli impianti sportivi comunali di Via Gino Bartali. Vincitrice del bando di gara, pubblicato nel settembre 2015è l’ASD Olimpia Libertas.
Gli impianti sono rimasti per anni alla mercé dell’incuria e di ripetuti atti vandalici, che hanno reso le strutture quasi inutilizzabili.

“Penso che avremo grandi difficoltà – dice ai microfoni il Presidente Regionale Libertas Antonio Mazzaglia – perchè pochi hanno la cognizione ben chiara di come è la situazione degli impianti. Noi cercheremo di poter fare il massimo con le poche forze che abbiamo. Pensiamo che in un mese renderemo fruibile la palestra ed evitare che si possa entrare nelle strutture da tutti i lati”.

Nel contratto di affidamento è previsto un canone annuo di 2200 euro, che l’ASD dovrà versare al Comune di Santa Maria di Licodia. Tale cifrà sarà comunque compensabile con i lavori di ripristino che verranno effettuati negli stessi impianti.
La durata dell’affidamento è di tre anni, più un anno di rinnovo tacito.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Santa Maria di Licodia #sport