Tre giornate ecologiche all’insegna dell’ambiente e del consumo di prodotti a chilometro zero

Si sono concluse oggi all’interno dell’Istituto Comprensivo Don Bosco di Santa Maria di Licodia, le tre giornate ecologiche all’insegna del benessere e dell’ambiente, promosse dalle referenti per la salute e l’ambiente Maria Grazia Sanfilippo, Antonella Privitera, Rosa Raboazzo e Letizia Abate. Un progetto che ha voluto unire due facce della stessa medaglia, salute e ambiente, che ha avuto come filo conduttore quello che il vivere in un ambiente sano non può che produrre effetti positivi sulla salute.
Tre giorni intensi che hanno voluto valorizzare l’importanza del territorio attraverso la consumazione di prodotti agricoli a chilometro zero quali l’olio d’oliva e le arance, nonchè quella tematiche importanti come quelle del riciclo. Gli stessi alunni del comprensivo hanno inoltre realizzato diversi cartelloni sull’importanza del mangiare sano e alcuni lavoretti derivati da prodotti riciclati. I genitori hanno invece realizzato una piccola sagra dell’arancia e dell’olio d’oliva grazie anche ad alcuni sponsor che hanno messo a disposizione le materie prime.

«Durante questa kermesse – spiega l’insegnante Maria Grazia Sanfilippo – sono state previste delle iniziative come conferenza sul riciclo, una conferenza sui benefici dell’olio d’oliva e l’arancia e la proiezione di un video dell’orto a scuola realizzato dai ragazzi della secondaria. Sono iniziative da cui traspare una coscienza ecologica e che la vera sfida è quella di educare i giovani al rispetto dell’ambiente che è sempre più ferito dall’incuria e dai trattamenti illegali ed antiecologici. Tre giornate dedicate a queste tematiche di tutto rispetto pensando di coniugare i due progetti evidenziandone la valenza educativa».

Hashtags #Ambiente #comprensivo don bosco #in evidenza #salute #Santa Maria di Licodia