L’evento potrebbe diventare un appuntamento da replicare anche nei prossimi anni

Santa Maria di Licodia omaggia le proprie eccellenze. L’amministrazione comunale del piccolo centro etneo ha voluto omaggiare nella giornata di sabato scorso, 11 licodiesi che si sono contraddistinti a livello nazionale ed internazionale ricevendo un riconoscimento, un premio o un primato oggettivamente riscontrabile. Diverse le “specialità” che sono state omaggiate durante l’evento “Licodia Cresce, omaggio alle sue voci” tenutosi all’interno della sala consiliare – voluto dall’amministrazione e curato dall’assessore Mirella Rizzo – che data la buona riuscita potrebbe diventare un appuntamento anche per i prossimi anni.

Durante l’evento erano presenti, oltre al presidente del consiglio comunale licodiese Giovanni Buttò, al sindaco Salvatore Mastroianni e a diversi consiglieri ed assessori, anche l’avvocato distrettuale di Catania Angela Palazzo, l’assessore regionale allo sport-turismo-spettacolo Sandro Pappalardo, gli onorevoli Antony Barbagallo e Luca Sammartino e il comandante della locale stazione dei Carabinieri Maresciallo Giancarlo Greco in rappresentanza del Capitano della vicina compagnia di Paternò Angelo Accardo.

A ritirare il riconoscimento personalmente, sono stati Giuseppe Cangemi, “barber” licodiese fresco di un importante obbiettivo raggiunto nell’ambito dell’acconciatura europea, Alessandro Ingiulla come prima  “Stella Michelin” per un ristorante da lui gestito a Catania,  Gianluca Furnari come scrittore e poeta vincitore con la sua opera prima “Vangelo elementare” dei premio Violani Landi, premio Fiumicino, premio Solstizio e finalista al premio Fogazzaro. Omaggiata inoltre l’Associazione Musicale “G. Pacini” per il tramite del suo maestro Yuri Furnari dopo essersi classificata al primo posto durante l’ultimo premio “Ama Calabria”, Concetta Maccarrone  come primo magistrato licodiese, Margherita Platania imprenditrice vitivinicola “Feudo Cavaliere” e vincitrice di diversi premi del settore enologico e Vincenzo Grasso medico e fotografo, le cui opere fotografiche sono selezionate dal Ministero dei Beni Culturali per un volume a cura della Presidenza della Repubblica, celebrativo dei 150° dell’Unità d’ Italia.  Tra gli omaggi, anche quello alla carriera per la professoressa Teresa Tomasello per la sua vita dedicata all’arte e alla bellezza.

Hanno ricevuto l’omaggio – ma non erano presenti per altri impegni lavorativi o di studio – anche Giovanni Cancemi (ballerino danza classica, studente dell’accademia “Staatliche Ballettschule” di Berlino), Erika Nicolosi (finalista Miss Italia) e Stefano La Mela (medaglia d’argento al valor di Marina, per aver salvato vite di naufraghi). Per loro hanno ritirato il riconoscimento alcuni parenti presenti all’evento.  A consegnare i ricordi, sono stati consegnati da attuali o ex amministratrici licodiesi che erano già stati omaggiati in passato dall’amministrazione Mastroianni per l’impegno politico profuso a favore della comunità.

Hashtags #alessandro ingiulla #associazione musicale g.pacini #concetta maccarrone #erika nicolosi #gianluca furnari #giovanni cancemi #giuseppe cangemi #Licodia Cresce #margherita platania #mirella rizzo #omaggio alle sue voci #Santa Maria di Licodia #stefano la mela #Ultime notizie #vincenzo grasso #yuri furnari