L’intellettuale fu ultimo Presidente della Cecoslovacchia e primo Presidente della Cechia

Approvata all’unanimità, in Consiglio comunale a Santa Maria di Licodia, la mozione presentata dal consigliere e assessore comunale Mirella Rizzo, che ricorda l’intellettuale ceco Haclav Havel, in occasione della ricorrenza della sua scomparsa. Haclav Havel fu l’ultimo Presidente della Cecoslovacchia e primo Presidente della Repubblica Ceca, ma anche scrittore, fine intellettuale, esponente dell’umanesimo cristiano europeo.

Dissidente perseguitato  dal regime comunista, fu incarcerato a più riprese. Redattore della “Charta 77” sulle libertà, sostenitore della non-violenza, leader della “Rivoluzione di Velluto” del 1989, anno della caduta del muro di Berlino. La mozione intende soprattutto evidenziare la figura dell’intellettuale e del grande statista contemporaneo e con esso le comuni radici cristiane. Intende anche favorire, oltre al dialogo, scambi culturali e socio-economici tra il nostro comune, l’area etnea e la piccola civilissima Repubblica Ceca.

Di seguito il testo integrale della mozione.

 Premesso

Che il 18 dicembre del 2011 moriva Hàclav Havel, uomo politico che all’indomani della caduta del muro di Berlino del 1989, è stato fondamentale per il processo di democratizzazione di uno dei più importanti paesi satelliti dell’ex Unione Sovietica, ricoprendo la carica di presidente della Cecoslovacchia dal dicembre del 1989 al luglio del 1992 e successivamente divenuto primo presidente della Repubblica Ceca per quasi un decennio, dal 1993 al 2003.

Considerato

Che in un momento come questo, le libertà democratiche vengono, soprattutto in Europa, messe in discussione dall’avanzare del populismo e di certo estremismo, ricordare figure come quelle di Haclav Havel diventa ancor più importante, essendo stato Egli, drammaturgo, saggista e poeta, e tra i redattori della “Charta 77”, il più importante documento di dissenso della storia recente del suo Paese, redatta appunto nel gennaio del 1977, che aveva il chiaro intento di “perseguire individualmente e collettivamente il rispetto per i diritti umani e civili”.

Per tutto quanto premesso e considerato

I sottoscritti Consiglieri Comunali

Impegnano

Il Sindaco, la Giunta e il Consiglio Comunale, a ricordare l’eredità storica di Hàclav Havel e di coloro i quali hanno vissuto il loro impegno al servizio dei diritti umani e della pace fra le Nazioni.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Consiglio Comunale #Haclav Havel #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie