Approvati all’unanimità due emendamenti di tipo tecnico, rispetto alla proposta già depositata dal presidente del consiglio comunale Giovanni Buttò

È stato approvato a maggioranza, 7 favorevoli e 3 contrari, il bilancio di previsione anno 2017 del comune di Santa Maria di Licodia. Il punto all’ordine del giorno è stato trattato nella seduta del civico consesso di questa mattina, convocata dal presidente del Consiglio comunale Giovanni Buttò e tenutasi nella sala consiliare del Palazzo di città. Presenti, tra gli altri, il ragioniere del Comune di Santa Maria di Licodia, Giuseppe Musumeci. Presenti in aula 10 dei 12 Tra le fila della maggioranza era assente la consigliera Mariella Spalletta; fra i banchi dell’opposizione non era presente la collega Simona Pinzone.
Nel corso della seduta sono stati approvati, rispetto alla proposta iniziale presentata dall’amministrazione comunale e trasmessa ai consiglieri dal presidente del Consiglio comunale Giovanni Buttò, due emendamenti per così dire tecnici. Il primo ha permesso di incrementare la il capitolo di spesa dei “buoni libro” per gli studenti che, in tal modo, potrà contare su ulteriori 20 mila euro. Il secondo emendamento ha rimpinguato di ben 80 mila euro la voce di spesa relativa a un rimborso che un cittadino licodiese dovrà ricevere dalla Protezione Civile per una causa vinta nei confronti della struttura. Il Comune, in questo caso, riceverà la somma e la girerà al cittadino. I 3 componenti dell’opposizione, seppur hanno espresso il voto favorevole nei confronti dei due emendamenti, nella votazione finale sul bilancio hanno votato contrario. La maggioranza ha, invece, espresso un sì convinto all’intera programmazione economico-finanziaria dell’ente municipale elaborata dall’amministrazione comunale presieduta dal sindaco Salvatore mastroianni. Approvata anche l’immediata esecutività al bilancio che, in tal modo è già operativo.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #bilancio di previsione 2017-2019 #Consiglio Comunale #in evidenza #Santa Maria di Licodia