Gli operai sono all’opera da stamattina per ripristinare la sicurezza sulla trafficatissima via Aldo Moro

Per quanti avessero dubbi sull’esistenza di Babbo Natale, è arrivato il momento di ricredersi. Ci eravamo lasciati qualche giorno fa, in via Aldo Moro a Santa Maria di Licodia, dove qualche buontempone aveva voluto decorare, a mo’ di albero di Natale futurista, i ferri che da mesi delimitavano un pericolo generato dalla presenza di caditoie ben al di sotto del livello del manto stradale. Ebbene, forse a seguito di una letterina da parte di qualche bambino o forse a seguito dell’acquisto su Amazon di un coupon in promozione, spendibile in lavori edili, Babbo Natale ha voluto portare questa mattina il dono più gradito per gli abitanti della zona. Sono infatti stati avviati – ed in queste ore sono ancora in corso – gli interventi dei tecnici che stanno provvedendo a riportare le caditoie incriminate al normale livello del manto stradale.

Un disagio che aveva avuto origine nel mese di settembre scorso quando l’intervento di riapertura delle due caditoie per l’acqua piovana ricoperte da uno spesso strato di asfalto – a causa del rifacimento del manto stradale avvenuto nel mese di maggio per il passaggio del Giro d’Italia – aveva generato un pericoloso “scalino” di diversi centimetri particolarmente insidioso per pedoni e conducenti di mezzi a due ruote. Qualche giorno dopo, il personale tecnico del comune era corso ai ripari, provveduto a transennare la zona pericolosa con alcuni – altrettanto pericolosi – tondini di ferro messi in risalto solamente da un po’ di nastro segnaletico rosso e bianco e senza alcuna protezione nella parte superiore. Dopo che alcuni di questi paletti furono ritrovati abbattuti nella notte del 2 ottobre, il Comune posizionò due segnali stradali per indicarne il pericolo e alcuni tappi di protezione in plastica posti nella parte sommitale dei tondini in ferro.

La questione della caditoie di via Aldo Moro era approdata anche all’interno del consiglio comunale, quando durante la seduta del 22 novembre il consigliere d’opposizione Angelo Capace aveva sollevato in aula, approfittando della presenza del primo cittadino Salvatore Mastroianni, la situazione di pericolosità per la viabilità. Rassicurante fu la risposta del primo cittadino. «Stiamo facendo delle azioni per sistemarle – affermò in quell’occasione Mastroianni – ma siamo in un momento di bilancio provvisorio, con una certa “ristrettezza” dal punto di vista economico. L’Ufficio tecnico si è già attivato richiedendo preventivi». Al di là dell’ilarità che si è generata sulla vicenda, gli abitanti della zona e tutti gli automobilisti, sentitamente ringraziano.

Hashtags #caditoie #in evidenza #ripristino #Santa Maria di Licodia #via aldo moro