Alla base del gesto potrebbe esserci qualche abbaio di troppo 

Un cane abbaierebbe troppo e qualcuno avrebbe pensato di colpirlo con una pistola a piombini.  È questo lo scenario che una donna di Santa Maria di Licodia ha descritto alla nostra testata e che racconta quanto sarebbe accaduto al proprio amico a 4 zampe lo scorso lunedì, mentre si trovava nel giardinetto della propria abitazione di contrada Scannacavoli. Ad accorgersi del ferimento del cane, una delle figlie della coppia che affacciatasi ha notato l’animale riverso a terra con del sangue che fuoriusciva dal collo.

Tanta paura per le due ragazzine, che in quel momento si trovavano sole in casa considerato che i genitori sono soliti lavorare a Catania dove gestiscono un’attività commerciale.  Sarebbe stata la stessa figlia della donna, una volta avvicinatasi al “fido” amico peloso, ad aver trovato un piombino all’altezza della ferita da cui sgorgava il sangue, così come riferito dalla stessa proprietaria del cane. Fortunatamente  l’animale non ha riportato ferite profonde da comprometterne la vita. Dopo aver condotto l’amico a 4 zampe presso un veterinario di fiducia, facendolo medicare, è stata presentata una denuncia alla Polizia Municipale di Santa Maria di Licodia.

Hashtags #cane #pistola a piombini #polizia municipale #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie