Addio al fantasma dei doppi turni. Ripristinate le aule del piano terra dell’ex istituto delle Orsoline

“Comunico che i lavori presso il plesso S. Angela Merici di via Madonna del Carmelo sono stati completati”. Con queste parole pubblicate nella serata di ieri sulla propria pagina Facebook, il primo cittadino di Santa Maria di Licodia ha annunciato che la tempistica prevista per il ripristino della struttura da adibire ad aule della “Don Bosco” è stata perfettamente rispettata. “Pertanto”, continua Salvatore Mastroianni, “consegneremo le chiavi all’istituto comprensivo Don Bosco nei prossimi giorni in modo tale che da lunedì i bambini possano tornare ad occupare le relative aule”.

All’interno della struttura, si è proceduto con il cambio degli infissi, con l’installazione di una porta con il maniglione antipanico su via Michele Leonardi Greco e con la tinteggiatura delle pareti. Una tardiva sottoscrizione del contratto di locazione tra Comune e la compagnia di Sant’Orsola, aveva costretto il dirigente scolastico ad avviare l’anno scolastico con i doppi turni, generando non poco malcontento tra i genitori dei piccoli scolaretti licodiesi. Nell’attesa del completamento dei lavori, dopo l’animatissima riunione tra genitori ed amministrazione comunale che si era tenuta all’interno della sala consiliare all’interno della quale era stato promesso il completamento dei lavori alla “Merici” entro il mese di ottobre, la dirigente del Comprensivo licodiese Patrizia Argentino aveva cercato di ovviare ai doppi turni adibendo alcune stanze del plesso centrale ad aule.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #comprensivo don bosco #doppi turni #sant'angela merici #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie