Due week-end dedicati al gioco del ping pong per un torneo, organizzato dall’associazione “Rinascita Licodia”, che ha visto la partecipazione di diversi giovani del comprensorio

Il ping pong (o tennis tavolo) è uno sport di precisione che richiede particolari doti psicofisiche, concentrazione e riflessi pronti. Diffuso in tutto il mondo e specialità olimpica dal 1988, si tratta tuttavia di uno sport poco praticato nel nostro territorio. Al fine di diffonderne la pratica anche dalle nostre parti, l’associazione “Rinascita Licodia” ha organizzato un torneo di ping pong che ha visto la partecipazione di tanti giovani licodiesi e non solo.
Giunto alla sua seconda edizione, il torneo si è svolto nelle giornate del 9, 10, 11 e 16, 17, 18 settembre presso la struttura Euphemius 2.0 di Santa Maria di Licodia.

 

Dopo una combattuta fase a gironi, i migliori 8 partecipanti hanno disputato i quarti, le semifinali e, ieri sera, le attesissime finali, che hanno visto Marco Battiati conquistare il gradino più alto del podio, battendo Davide Moschitta per 2 set a 0 (con un risultato di 21-12/21-4). Medaglia di bronzo per Francesco Mannile, che l’ha spuntata su Orazio Ronsisvalle (21-7/21-8), aggiudicandosi il terzo posto. Premio finale, un buono del valore di 150 euro spendibile presso un negozio di elettronica. Coppe per il secondo e terzo classificato.

«Sono orgoglioso della buon riuscita del torneo – dichiara a Yvii24 Francesco Nicolosi, presidente dell’associazione “Rinascita Licodia”sia come numero di iscritti, ma anche per aver portato uno sport non molto diffuso dalle nostre parti. Stiamo già pensando a come organizzare una terza edizione e a come migliorarla. Speriamo sempre che la gente capisca che in tutte le nostre iniziative c’è dietro tanto lavoro e realizzare ciò senza dover dire grazie al politico di turno ci rende sempre orgogliosi di noi stessi».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #francesco nicolosi #in evidenza #ping pong #Santa Maria di Licodia #sport #torneo #torneo di ping pong