Dopo l’annuncio “social” del sindaco, l’Ufficio tecnico comunale conferma l’impennata negli ultimi due mesi

Dopo aver pubblicato nella giornata di ieri l’annuncio del primo cittadino di Santa Maria di Licodia, Salvatore Mastroianni, il quale, tramite il proprio profilo Facebook, ha trionfalmente informato sul raggiungimento del 64% di differenziata, Yvii24 ha “messo il naso” fra le tabelle ufficiali redatte dall’Ufficio tecnico comunale – trasmesse attraverso una piattaforma informatica anche alla Regione Siciliana – che attestano il dato di differenziata sul territorio comunale: 25,43% a gennaio 2018; 55,75% a febbraio; 62,97% a marzo. Sono questi, dunque, i numeri ufficiali della raccolta differenziata del 2018 per Santa Maria di Licodia. Un risultato incoraggiante che, rapportato alle tre mensilità appena concluse, fanno salire l’asticella della differenziata alla media del 48,05%.

Rispetto a quanto dichiarato dal sindaco sui social (64% sul 62,97 reale di marzo), la differenza di un punto percentuale – hanno spiegato gli uffici – è riferito ad un differente conteggio nella griglia di calcolo di un conferimento. Un percorso certamente tutto in salita a Licodia, ma che sta iniziando a portare i primi frutti a seguito delle iniziative attuate dall’amministrazione sia in termini di repressione del fenomeno dell’abbandono selvaggio di rifiuti, sia in termini di informazione alla cittadinanza in tema di differenziata. Nella giornata di ieri, si è svolta inoltre presso il centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania, la premiazione dei comuni virtuosi siciliani in materia di differenziata. Nei report illustrati durante la giornata, il Comune di Santa Maria di Licodia è risultato tra quelli indicati con l’etichetta “menzione speciale”, ovvero tra quei comuni con performance mensili elevate oltre il 50% nell’ultimo quadrimestre 2017.

Hashtags #dati ufficiali #differenziata #in evidenza #Salvatore Mastroianni #Santa Maria di Licodia