L’uomo era stato trasferito ai domiciliari per essere curato

I Carabinieri della Stazione di Santa Maria di Licodia, in esecuzione di un’ordinanza di ripristino della misura cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Appello di Catania, hanno arrestato il 42enne Massimo Di Maria, del posto.

L’uomo in particolare, che è ritenuto essere appartenente al gruppo “Scalisi” attivo nel comune di Adrano (CT) e considerato articolazione della cosca mafiosa dei “Laudani”, necessita di particolare assistenza medica e, pertanto, era stato scarcerato nei mesi scorsi e posto agli arresti domiciliari a seguito delle disposizioni ministeriali in tema di tutela dal fenomeno epidemico da coronavirus.

L’intervenuta soluzione allocativa, presso un’idonea struttura carceraria dotata della specifica assistenza sanitaria, ha determinato l’emissione del provvedimento restrittivo a seguito del quale l’uomo è stato tradotto presso il carcere di Catania Bicocca.

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresto #carabinieri #massimo di maria #Ultime notizie