Dalle 10:30 di domani l’Istituto Comprensivo “Don Bosco” chiuderà tutti i plessi scolastici

Una giornata difficile dal punto di vista dell’erogazione idrica, quella che si sta per concludere a Santa Maria di Licodia. Secondo quanto comunicato dall’Acoset, il disservizio sarebbe imputabile ad un distacco Enel non programmato. L’Acoset, secondo quanto comunicato tramite il proprio sito, non riesce ancora a garantire un orario di ripristino, anche se gli operai dell’azienda, insieme ai colleghi dell’Enel, sono al lavoro dalle prime ore di questa mattina per far affluire nuovamente l’acqua nelle condotte. E nella giornata di domani, a causa di un distacco programmato dell’energia elettrica da parte dell’Enel nel pozzo “Pulcino”,  si verificheranno altri disservizi idrici nell’intero paese. L’intervento è programmato tra le 9:00 e le 12:30.
“Non appena l’energia elettrica verrà riattivata” scrive l’Acoset, “il servizio di erogazione idrica si normalizzerà tenendo presente i necessari tempi tecnici”. Visti i problemi idrici di domani, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Don Bosco”, Patrizia Argentino ha disposto la chiusura di tutti i plessi scolastici afferenti al “Comprensivo” dalle ore 10:30.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #acoset #acqua #carenza #disagi idrici #ENEL #energia elettrica #guasto #in evidenza #mancanza #Santa Maria di Licodia