Due diversi video ed alcune testimonianze raccontano di un problema che inizia a dilagare 

È allarme topi a Santa Maria di Licodia. La “denuncia” per la presenza dei roditori per le strade licodiesi ha iniziato a divulgarsi ieri, quando un cittadino ha pubblicato sul gruppo Facebook “Sei di Santa Maria di Licodia se…” un video che ritrae un topo aggirarsi indisturbato in via XXIV Maggio, quasi all’incrocio con la centralissima via Vittorio Emanuele. Ad essere immortalato nel video, anche un altro topo, questo morto, nei pressi di una piccola traversa che collega con la parallela via Roma. “È impossibile anche lasciare un minuto il portone aperto per scendere la spesa dalla macchina – scrive il cittadino – perché ti si infilano a casa, e non siamo mica vicino la campagna, a soli 8 metri dalla strada principale! Quello morto è lì da almeno 5 giorni! Ma lo devo togliere io????!!!! Mah….tranquilli, tutto apposto!”, seguito da una emoticon arrabbiata.

Quello della presenza di tanti roditori tra le vie cittadine, non sembrerebbe essere essere un caso isolato al solo evento segnalato attraverso questo video, considerato che stamattina, sempre sulla stessa pagina su cui ieri è stato pubblicato il video, un altro cittadino ha pubblicato un nuovo clip che immortala ancora un un altro roditore nei pressi delle vie Cairoli, Giovanni Verga e Vittorio Emanuele. Un’altra licodiese, tra i commenti, scrive: “Anche in via M. L. Greco passeggiano topi. E anche questa è una strada molto trafficata”. Considerato che oggi non ci sono più i gatti di una volta, il comune di Licodia potrebbe correre ai ripari ipotizzando la pubblicazione di un bando di concorso per l’assunzione di un’unità con qualifica di “pifferaio magico”, così da poter liberare le strade cittadine dai fastidiosi roditori.

Hashtags #allarme #in evidenza #Santa Maria di Licodia #segnalazioni #segnlazioni #topi #video