Dopo la stipula del contratto di affidamento degli impianti sportivi comunali di Santa Maria di Licodia all’ASD Olimpia Libertas, Yvii24 mostra ai licodiesi lo stato di abbandono delle strutture sportive comunali

Le telecamere di Yvii 24 insieme al Presidente regionale Libertas, Antonio Mazzaglia, in un sopralluogo all’interno della struttura sportiva di Via Bartali a Santa Maria di Licodia, per verificare qual è lo stato degli impianti sportivi comunali affidati all’ASD Olimpia Libertas lo scorso 11 Febbraio.
La situazione riscontrata, non è delle migliori. Porte sfondate, vetrate rotte, umidità nei muri, servizi igienici da ripristinare, impianto di riscaldamento completamente fuori uso, sono solo alcune delle precarietà che l’ASD Olimpia dovrà superare affinché la palestra comunale venga riconsegnata ai fruitori perfettamente funzionante.

Nelle strutture esterne, invece, si evidenzia un plastico interamente da rifare nel campo da basket all’aperto, delle botole da ripristinare ed un campetto da calcio a 5 con erba sintetica al limite della fruibilità.
Una sorte non delle migliori, nemmeno per i campetti da tennis dove sarà necessario ripristinare le reti divisorie ed eliminare le erbacce che fanno comunque da cornice a tutto il complesso sportivo. Infine, in riferimento al campo da calcio posto a monte del complesso sportivo, il presidente Mazzaglia riferisce che sono da ripristinare quasi totalmente gli spogliatoi ed eliminare tutte le sterpi che oggi invadono il terreno.
Credo che avremo molte difficoltà – ribadisce Antonio Mazzaglia – visto lo stato di abbandono e gli atti di vandalismo perpetrati nelle strutture. Questo non ci scoraggia e cercheremo di fare il massimo al fine di ripristinare la fruibilità delle strutture.”

Hashtags #impianti sportivi #Santa Maria di Licodia