Giovanni Rasà: «L’albero, come simbolo di integrazione culturale»

Iniziativa di integrazione e di gratitudine per l’accoglienza ricevuta, quella portata avanti negli scorsi giorni dai bambini ospitati a Santa Maria di Licodia all’interno dello Sprar. Sono stati gli utenti più piccoli di questo sistema di accoglienza per rifugiati, che in vere e proprie opere di art attack, hanno realizzato gli addobbi per un albero di Natale che è stato poi donato dagli stessi ragazzi al comune licodiese, alla presenza degli operatori dello Sprar e del primo cittadino Salvatore Mastroianni.  L’albero, ricevuto in regalo da una cittadina di Licodia e a sua volta ridonato al comune, è stato collocato all’interno dell’ufficio tecnico di via Garibaldi. «L’albero, in questo caso, è il simbolo dell’integrazione culturale che sposa l’interesse all’apertura verso le tradizioni della comunità ospitante, alla solidarietà e al rispetto dell’altro» ha spiegato ad Yvii24 il coordinatore del progetto Sprar licodiese Giovanni Rasà.