Un gruppo di volontari licodiesi hanno voluto dare una mano nel ripristino delle giostre, durante la giornata di sabato

Continuano a Santa Maria di Licodia, le azioni di ripristino dell’area giochi del Belvedere, da parte di un nutrito gruppo di volontari americani che da qualche settimana hanno preso a cuore una parte della villa comunale che da tempo risultava essere abbandonata all’incuria. Tutto procede secondo la tempistica che Luke Larsen e i suoi colleghi militari in forza presso la vicina base di Sigonella si sono dettati, attraverso un vero e proprio cronoprogramma dei lavori che culmineranno con il taglio del nastro il prossimo 4 maggio.

A collaborare con gli “amici” americani nell’azione di recupero, durante la giornata di sabato scorso, anche un gruppo di volontari licodiesi delle associazioni “Cultura&allegria” e “Pianeta D”, coinvolti nell’iniziativa da Simona Pinzone nella duplice veste di mamma e consigliere comunale del gruppo d’opposizione “Unione Licodiese” che durante il consiglio comunale del 29 marzo scorso aveva promosso l’idea di voler collaborare in maniera fattiva con gli americani.

Nel frattempo, è stato reso noto anche il programma della festa italo-americana che si terrà sabato prossimo all’interno della villa comunale per sancire l’inaugurazione ufficiale dell’area giochi che sarà ufficialmente riconsegnata ai licodiesi. Dalle 8:00 alle 14:00 sarà un susseguirsi di iniziative promosse dal Comune di Santa Maria di Licodia e dalla Naval Air Station di Sigonella con l’esibzione della “Magnetic Wood Band” U.S.A., i saluti delle autorità comunali con presentazione dell’evento, il taglio del nastro e inaugurazione dello spazio giochi e il discorso del coordinatore del gruppo volontari USA sull’importanza del volontariato e della sua valenza comunitaria. Durante la giornata sarà possibile anche gustare prodotti enogastronomici americani e italiani e i più piccoli potranno partecipare alle attività di face painting e giocare con i gonfiabili.

 

Hashtags #americani #area giochi #belvedere #ripristino #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie