Nel complesso non sono stati riscontrati seri problemi di staticità. L’Amministrazione si è impegnata alla risoluzione delle problematiche riscontrate

Si è tenuta alle 13 di oggi la riunione di valutazione sulla staticità delle strutture dell’Istituto Comprensivo di Santa Maria di Licodia, alla presenza del dirigente scolastico Luciano Maria Sambataro, del Presidente del consiglio d’istituto Francesco Furnari, del vicesindaco Giovanni Buttò, del presidente del consiglio comunale Gabriele Gurgone, dell’ingegnere Nanni Saccone ingegnere-responsabile sicurezza “Rete Scuola Sicura” e delle insegnanti responsabili della sicurezza dei plessi del Comprensivo.
Dall’analisi tecnica delle strutture scolastiche non sono state riscontrate problematiche serie di staticità. È stata infatti determinata l’interdizione solamente di alcune aree, al fine di garantire la massima sicurezza di studenti e docenti, scongiurando eventuali rischi legati a possibili crolli di intonaco. Nello specifico sono state chiuse al pubblico l’aula magna, la sala professori, i laboratori della sede centrale del plesso “Don Bosco” e la sala giochi della scuola dell’infanzia di Via Solferino.
Da parte dei rappresentanti dell’amministrazione comunale è stato garantito il massimo impegno nella risoluzione delle poche problematiche strutturali riscontrate, attraverso un’azione di reperimento fondi nel più breve tempo possibile.

Hashtags #in evidenza #istituto comprensivo don bosco #Santa Maria di Licodia #scuola