Mirella Rizzo: «Con questa dedicazione, Licodia ha colmato una lacuna nella memoria di un centinaio di anni»

Si è tenuta ieri sera a Santa Maria di Licodia la cerimonia di intitolazione al beato Giuseppe Benedetto Dusmet dello slargo che si trova all’incrocio tra via Garibaldi e via Regina Margherita. A svelare l’epigrafe il sindaco di Santa Maria di Licodia Salvatore Mastroianni e l’assessore alle politiche culturali di Nicolosi Letizia Bonanno.  L’evento di ieri, ricorda tra l’altro anche il 125° anniversario della morte del Beato che sta per essere canonizzato. Il progetto, è stato fortemente voluto dall’assessore alle politiche culturali licodiese Mirella Rizzo, in memoria dell’ ultimo abate dei monasteri riuniti di Santa Maria di Licodia e San Nicolò l’Arena. Presenti, tra gli altri, anche l’abate di San Martino delle Scale don Vittorio Rizzone – che ha presieduto la celebrazione eucaristica – il comandante della locale stazione dei Carabinieri Giancarlo Greco, Giuseppe Mazzaglia in rappresentanza dell’ufficio regionale turismo di Nicolosi e l’avvocato Antonino Amato in rappresentanza del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

«Questo evento rappresenta un passo in avanti nel senso civico e di appartenenza alla comunità licodiese» ha spiegato ad Yvii24 l’assessore Mirella Rizzo. «La presenza della rappresentanza di Nicolosi indica la volontà di questa amministrazione nel voler continuare un lavoro di sinergia tra i due comuni considerata la stessa radice benedettina che li accomuna. Anche l’Ordine Costantiniano ha delle affinità con la spiritualità benedettina. Con questa dedicazione, Licodia ha colmato una lacuna nella memoria di un centinaio di anni». L’addobbo della piazzetta è stato curato dalla consigliera Caterina Piemonte e dalla signora Maria Carmela Castro.

Hashtags #giuseppe mazzaglia #inagurazione #intitolazione #letizia bonanno #mirella rizzo #piazza dusmet #Salvatore Mastroianni #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie #vittorio rizzone