Parole chiave dell’incontro: valorizzazione, fruibilità ed accessibilità del patrimonio culturale licodiese

Una mattinata all’insegna della cultura e della valorizzazione del patrimonio di Santa Maria di Licodia, quella che si è svolta oggi all’interno del Palazzo di città tra l’assessore alle politiche culturali Mirella Rizzo, e il direttore del museo archeologico di Adrano, Nello Caruso. Presenti all’incontro anche il capo settore degli affari generali Flora Tricomi e il consigliere di maggioranza Pina Massara.

Un incontro principalmente incentrato sulla valorizzazione, la fruibilità e l’accessibilità di quello che è il vasto patrimonio culturale licodiese che oggi, in parte, necessita di interventi di recupero strutturale, come ad esempio il Palazzo Ardizzone, già restaurato in parte nel 2002 e poi adibito a museo civico. Percorso di recupero del palazzo che è stato avviato da qualche mese anche attraverso l’affidamento di alcune parti di esso a privati. È intenzione dell’assessore Mirella Rizzo «riportare all’antico splendore i locali, degradati da anni di noncuranza ripristinando il percorso museale».

Dall’incontro è anche emersa la volontà dell’amministrazione di creare dei percorsi che possano esaltare i luoghi di memoria storica, nonchè creare un “Percorso Culturale Medievale”, con lo scopo di uno sviluppo culturale e turistico del paese. Nello Caruso ha inoltre evidenziato il ruolo scientifico della Sovraintendenza per quanto concerne la ricerca e la conservazione dei beni artistici ed architettonici del territorio.

Hashtags #cultura #in evidenza #mirella rizzo #museo adrano #nello caruso #Santa Maria di Licodia