Il decesso stamattina al “Cannizzaro”. Non ancora chiare le cause della caduta

È morto questa mattina intorno alle 11, nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale “Cannizzaro” di Catania, dopo un’agonia durata dieci giorni, F. V., il 42enne licodiese precipitato dal balcone di casa sua in via Ameglio a Santa Maria di Licodia, all’una di sabato 10 dicembre. L’uomo (impiegato pubblico amministrativo) per cause non ancora del tutto chiare – vi è la doppia ipotesi caduta accidentale o suidicio – cadde dal balcone riportando diverse fratture. In un primo momento la situazione non sembrava volgere al peggio, anche se la prognosi era riservata. Successivamente, però, il quadro si è aggravato sino al decesso di oggi.
Sul posto erano intervenuti i Carabinieri della locale stazione, la Polizia Municipale e un’ambulanza del 118 che condusse il 42enne al campo sportivo di Strada di Mezzo per consentire il trasferimento al “Cannizzaro” con l’elisoccorso. Il 42enne venne ricoverato dapprima nel Trauma Center e successivamente fu trasferito in rianimazione. Poi l’evoluzione negativa sino alla morte di stamani.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #42enne #balcone #caduto #cannizzaro #elisoccorso #in evidenza #morto #Santa Maria di Licodia #via ameglio