L’uomo era rimasto vittima di un incidente in moto nel mese di luglio

Non ce l’ha fatta Massimo Grasso, il quarantasettenne di Santa Maria di Licodia, che era rimasto vittima giorno 5 luglio di un violento incidente stradale con la propria moto, una Ducati rossa, in prossimità di uno dei tanti tornanti che conducono sull’Etna. L’uomo, impiegato di una nota concessionaria di auto del catanese, con la passione per le due ruote e per il fitness, era stato ricoverato in codice rosso, in gravissime condizioni, nel reparto di Rianimazione del Policlinico di Catania. Poi, il lento recupero che gli stava permettendo di iniziare la riabilitazione. Secondo le prime sommarie informazioni raccolte, sembrerebbe che negli ultimi giorni il quadro clinico dell’uomo abbia subito un peggioramento con una pesante ricaduta, probabilmente a causa di un’infezione trasformatasi poi in setticemia. Scossa dalla notizia tutta la comunità licodiese e i tanti amici che proprio in questi momenti stanno pubblicando messaggi di cordoglio sulla bacheca Facebook dell’uomo.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #incidente etna #Massimo grasso #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie