Il gruppo "Rifiuti Zero" di Santa Maria di Licodia; al centro il presiente reigonale Elio D'Amico; accanto Agata Rasà
Il gruppo “Rifiuti Zero” di Santa Maria di Licodia; al centro il Presidente regionale Elio D’Amico (con il maglione rosso); accanto Agata Rasà

Agata Rasà: «Persona e ambiente sono la stessa cosa, due-ma-non-due, le facce della stessa moneta; se cambia la persona, cambia l’ambiente»

Si è formalmente costituito sabato pomeriggio, all’interno dell’azienda “Turismo Rurale Fontana del Cherubino”, il circolo locale della rete “Rifiuti Zero“, alla presenza di diversi cittadini, imprenditori locali ed il Presidente regionale di “Rifiuti Zero” Elio D’Amico. «Un comitato che nasce a seguito di alcune riflessioni – spiega la coordinatrice locale Agata Rasà – che ci siamo posti dopo l’evento dal titolo “Rifiuti: oltre la discarica, quale futuro?” organizzato nel mese di novembre dal gruppo “La Scelta” (rileggi l’articolo), ragionando sull’opportunità di formare un comitato occupasse di questa problematica. Si è convenuto che anziché formare un organismo isolato, sarebbe stato più proficuo associarci a qualche realtà già esistente, con esperienza e presenza nel territorio». Durante quell’incontro erano stati esposti quelli che sono i numeri in percentuale della differenziata sul territorio licodiese, rapportati ai numeri sia regionali che nazionali.

Tanti gli obiettivi che il circolo locale si prefigge, in perfetta sintonia con quelli dell’associazione regionale a cui aderisce. Nello specifico il circolo cercherà di portare avanti diverse azioni di sensibilizzazione tramite conferenze rivolte ad adulti e bambini, l’istituzione di un premio annuale per i bambini degli istituti scolastici con il tema “la protezione ambientale”, il controllo delle microdiscariche, la promozione del compostaggio domestico e comunale, la cooperazione con l’amministrazione per un controllo sulle ditte appaltatrici della raccolta rifiuti tanto altro ancora.
Il comitato ha già attivato una pagina Facebook dal nome “Rifiuti Zero Santa Maria di Licodia” attraverso la quale non solo sarà possibile rimanere informati sulle varie attività portate avanti dal circolo ma si potranno segnalare eventuali disservizi o problematiche inerenti l’ambiente in territorio licodiese. Da oggi è possibile anche aderire all’associazione, attraverso la compilazione del modulo d’adesione e il versamento della quota di 10 euro.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #agata rasà #comitato rifiuti zero #elio d'amico #raccolta differenziata #rifiuti #rifiuti zero #Santa Maria di Licodia