Un guasto all’unico Bancomat del paese, gestito da Poste Italiane, ha lasciato al verde tanti cittadini

Santa Maria di Licodia continua a vivere i non pochi problemi legati all’assenza di un istituto di credito – oltre all’ufficio postale – che possa permettere di offrire un servizio Bancomat alternativo, nel caso in cui quello della Posta risulti guasto. Risale a due settimane fa l’ultimo disagio in ordine cronologico che i cittadini licodiesi sono stati costretti a vivere, a causa di un guasto al sistema Atm dell’ufficio postale che ha lasciato letteralmente al verde in quanti si recavano in via Pirandello durante le ore di chiusura, speranzosi di poter ritirare del denaro dal distributore automatico di banconote. Guasto riparato a metà della settimana scorsa, secondo i tempi tecnici che si sono resi necessari al reperimento del pezzo da sostituire e che ha fatto ritornare in auge una delle tante carenza strutturali licodiesi: l’assenza di una banca.

Una situazione di difficoltà che continua ad essere denunciata da diversi cittadini ma che non riesce a vedere una soluzione concreta. Già nello scorso mese di giugno, a seguito di lavori all’interno dell’ufficio postale licodiese, si era arrivati allo spegnimento della macchinetta Atm per qualche giorno, creando ancora una volta disservizi nelle ore serali. Quello che in tanti si chiedono oggi è “a che punto sono le eventuali trattative tra amministrazione comunale ed un nuovo istituto di credito disposto ad aprire una propria filiale in paese”?

Voci di corridoio che si erano diffuse all’indomani della chiusura del Banco Popolare, davano come probabile una trattativa in corso con un nuovo istituto di credito che potesse investire sul paese. Da allora, non si è mai assistito ad un concretizzarsi della notizia. Una possibile soluzione, sentiti anche diversi cittadini, vorremo farla nostra, proponendo all’amministrazione comunale di chiedere ad un qualche istituto di credito la possibilità di installare sul territorio cittadino – in un luogo protetto e sicuro – del solo distributore Bancomat, senza necessariamente dover aprire degli sportelli finanziari.

Una soluzione, che potrebbe ovviare ai duplici problemi di esaurimento di denaro presso l’ufficio postale o di guasti temporanei e improvvisi, che priverebbero la popolazione di un servizio essenziale anche per intere settimane. Al momento, l’unica certezza, è quella che il paese di Santa Maria di Licodia rimane “sbancato” come un tavolo da baccarà dove il banco rimane senza un centesimo da poter erogare ai giocatori.

Hashtags #bancomat #guasto bancomat #istituto di credito #poste italiane #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie