Le erbacce impedivano anche il passaggio pedonale. Gli abitanti avevano segnalato più volte senza risposta

Azione di pulizia di via Pacini a Santa Maria di Licodia da parte di un giovane licodiese che armato di rastrello e vanga ha voluto liberare oggi la scalinata presente su quella strada dalle erbacce che ormai da tempo rendevano quasi impercorribile la via. “Finalmente abbiamo pulito le scale della via Pacini perché non si poteva camminare più a causa dell’erba alta almeno un metro. Se non era per me potevamo puzzare” scrive il giovane licodiese sulla pagina Facebook “Sei di Santa Maria di Licodia se….”. Secondo quanto scritto dal ragazzo, gli abitanti della zona avrebbero anche richiesto più volte al Comune, di poter ripristinare il decoro in quella zona, senza nessuno abbia concretamente risolto il problema. “Secondo loro qua ci stanno gli animali ma non lo sanno che ci stanno persone civili” conclude il post sul social.

Un vero e proprio “schiaffo”, quello del giovane licodiese, che fa pensare come il degrado di questo piccolo centro etneo non sarebbe confinato alla sola villa Belvedere – di cui vi abbiamo raccontato qualche settimana fa (rileggi l’articolo)– ma sembrerebbe essere largamente diffuso in molte parti del paese, specialmente in quelle maggiormente periferiche. Zone, che di contro, meriterebbero una maggiore attenzione e rivalutazione da parte dell’amministrazione. Il singolo cittadino, ancora una volta, si vede costretto a dover sopperire alle carenze della politica licodiese.

Hashtags #degrado #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie #via pacini